Print

Chi siamo

PICUM - la piattaforma per la cooperazione internazionale sui migranti privi di documenti - è una organizzazione non governativa (ONG), che mira a promuovere il rispetto per i diritti umani dei migranti privi di documenti in Europa. PICUM ricerca anche il dialogo con simili organizzazioni e reti in altre parti del mondo.

PICUM offre un collegamento diretto tra il livello locale, dove l’esperienza dei migranti privi di documenti è più visibile, e quello europeo, dove si decidono le politiche immigratorie. PICUM redige dossiers su questioni riguardanti i migranti privi di documenti attraverso le esperienze dei suoi membri e, contemporaneamente, segue l'evoluzione in seno alle istituzioni europee. Questo approccio rende possibile promuovere le problematiche dei migranti privi di documenti all’interno dei dibattiti politici, e garantisce che tutta la rete di PICUM sia ben informata dell’agenda dell’UE e sia in grado di sviluppare le proprie capacità ed impegnarsi nella realizzazione di strategie giuste ed eque per i migranti privi di documenti.

La newsletter mensile di PICUM su temi riguardanti i diritti umani dei migranti privi di documenti è diffusa in sette lingue e copre una rete d’iscritti che supera 2.400 organizzazioni della società civile, singoli individui, e altri.

Storia

L'iniziativa di costituire PICUM è stata adottata da più organizzazioni basate in Belgio, Paesi Bassi e Germania, che hanno fornito assistenza ai migranti privi di documenti in materia di alloggi, sanità, diritti del lavoro e istruzione. In seguito allo sviluppo del European Union’s Common Integration Programme (Programma comune per l’integrazione dell’Unione Europea), in seguito agli accordi di Tampere nel 1999, queste organizzazioni hanno trovato un vero e proprio ‘vuoto’, a livello di politiche europee, relativo alle problematiche delle politice umanitarie per i migranti privi di documenti. PICUM è stata istituita al fine di garantire che le politiche UE volte alla gestionedell’ immigrazione si adeguassero agli obblighi regionali e internazionali degli Stati membri in materia di diritti umani.

La rete PICUM è notevolmente cresciuta sin dalla sua creazione nel 2001, e l'organizzazione ha svolto un ruolo chiave nel rafforzare la visibilità dei migranti privi di documenti in Europa. PICUM è ora leader di una rete di oltre 100 organizzazioni e 105 singoli membri che forniscono aiuti umanitari e assistenza ai migranti privi di documenti in 25 paesi in tutta Europa e in altre regioni a livello mondiale.

Web, design and development by Typi Design